©2017 Prex Eucharistica.Org | Tutti i diritti riservati | Cookies
    Cerca

Canti per la Liturgia (n. 7)

Madre del Risorto

Canto mariano a una voce per il Tempo Pasquale
Testo e Musica: Michelina Giraudo

  • All’arte e alla devozione è concesso persino di consolare Maria, che Dio ha voluto consolatrice di tutti i credenti.
  • Il testo si compone di quattro strofe, che si chiudono con un invito alla Vergine Madre: «Rallègrati, Maria, la tomba è vuota!».
  • Quell’invito vale anche per noi.
  • La tomba vuota ci dice: «Rallegratevi, voi tutti fratelli e sorelle di Cristo: egli è la primizia dei risorti».

1. Ave Maria, Madre del Risorto,
Ave Maria, Madre di Gesù,
tanto hai patito ai piedi della croce.
Ora rallegrati: la tomba è vuota.

2. Lascia che Pietro, lascia che Giovanni,
corrano al sepolcro e vedano e credano.
Sempre tu hai creduto, anche all’ora nona.
Ora rallegrati: la tomba è vuota.

3. Forse hai risalito l’erta del Calvario,
forse hai contemplato la nuda croce.
Ieri a quel legno confitto era il tuo cuore.
Ora rallegrati: la tomba è vuota.

4. Angeli del cielo, con l’arpa a dieci corde,
magnificate la vostra Regina!
Ora tu, Maria, tergi le lacrime!
Cristo è risorto: la tomba è vuota.

Madre del Risorto (spartito)
Madre del Risorto (mp3)

 

per informazioni: cesare.giraudo.sj@gmail.com