©2017 Prex Eucharistica.Org | Tutti i diritti riservati | Cookies
    Cerca

 

Tradurre bene per tramandare (n. 18)

Il “NUNC ERGO” della Quarta Preghiera eucaristica
Una particella logica fuori posto: da non tradurre!


Del tutto anomala è la locuzione «nunc ergo» [ora dunque], che nel testo latino introduce le treintercessioni della PE IV: per la Chiesa gerarchica, per la Chiesa purgante e per la Chiesa trionfante.

Trattandosi di una composizione recente, facciamo notare che i criteri di struttura letteraria avrebbero consigliato ai redattori di ometterla, in quanto l’allargamento dall’epiclesi escatologica alle intercessioni non ha bisogno di essere evidenziato.

Non potrebbe il traduttore italiano della 3a edizione rimediare a questa sbavatura del redattore latino?